Prenotazione

Data di arrivo:

Notti:

Accesso di disponibilità (facoltativo)

La mia prenotazione »



SOLO ADULTI

TwitterFacebook
Stampa

Vacanze in conformità naturale con la bellezza dell’agriturismo Bracka Perla

Onde e l'odore di lavanda e foglie di alloro nei nostri giardini creano l'armonia di bellezza naturale, il piacere gastronomico e trascorrere del tempo con i propri cari, completerano la Vostra vacanza.

La fantasia dei nostri ospiti sarà solleticata anche dalle sculture nel giardino, modellate dalla polvere acrilica multicolore, tra cui dominano giallo, azzurro chiaro e arancione, nei quali le mani abili dello scultore hanno riconosciuto limone, carruba, oliva, vite e fiori. L'autore di queste sculture straordinarie e lo scultore di Spalato Ante Strinic che si è laureato nell'Accademia di Belle Arti di Zagreb. Come l'autore di numerose esibizioni indipendenti e collettive è il vincitore di molti premi. Questo eccezionale scultore ha deciso solo per agroturismo Bracka Perla di modellare le piante mediterranee in un modo astratto, aspirando ad una forma sculturale, evitando il naturalismo.

Queste piante perenni fioriscono dall'estate fino ad autunno inoltrato, e sono tra le pianti più semplici e meno impegnative da giardino. Sopravvivono le condizioni estremamente avverse, come il calore d’estate tipico per la nostra regione, perchè i suoi fogli contengono i serbatoi di acqua. Palette di colori di foglie e fiori è molto varia, così ci sono bianco, giallo, bordeaux, arancio e grigio blu. Sono indispensabili per fare i muri delle rocce e tetti verdi, e sono eccellenti come le coperte della terra in posizioni difficilmente accessibili con terreno povero, che è tipico per la Dalmazia.
è diffuso in zone soleggiate e rocciose della costa croata e sulle isole. Rosmarino è usato in molti piatti della cucina sudeuropea come condimento, ma anche nei cosmetici. Così, sull 'isola di Brac è conosciuta la produzione di sapone da puro olio di rosmarino.
Il suo nome deriva dalla parola greca "pelargos", che significa cicogna, perchè il frutto di geranio assomiglia al becco di questo uccello. Questo è senza dubbio, la pianta più popolare che fiorisce d’estate e che cresce bene in zone interne e costiere in pieno sole. Può essere piantata sulle finestre, balconi, cesti appesi e giardini. Predomina il colore rosso dei fiori, anche se con l’attraversamento  crescono in quasi tutti i colori, le sfumature e combinazioni.
Oggi nel mondo ci sono più di 2.600 specie di palme e in Croazia sono le più abbondanti Palme da dattero Canarie e Washingtonia filamentosi, che si trovano sul lungomare a Spalato. Palmižana, una città dell'isola di Hvar, è stato nominato al palmo.
Ha più di 250 specie di cactus. Diversamente dalla maggior parte di cactus che crescono come piante ornamentali, fichi d'India in alcune parti del mondo sono una coltura importante perché i suoi frutti sono commestibili e sono usati per fare torte e gelatine. Questo è il motivo per cui l'origine di certi fichi d'India è ancora incerto. Antichi indiani messicani coltivano fichi d'india come importante fonte di cibo nei deserti aridi. Se vi punge il fico d’India è necessario consultare un medico che vi rimuove chirurgicamente le grandi spine bianche. Molti animali in Dalmazia zoppicano tutta la vita a causa del doloroso incontro con il cactus vizioso. Più utilizzato ficho d'India (Opuntia ficus - indica), che troviamo nel sud Africa, Australia e in tutto il Mediterraneo. Nel nuovo mondo si è diffusa per le orecchie tiroide da cui si ottiene un colore e per il frutto commestibile di questo cactus.
Oleandro è pianta molto velenosa, anche la piccola quantità di succo amaro e lattiginoso provoca vomito, e può causare reazioni allergiche e danni alla pelle. Secondo alcuni, i soldati di Napoleone in Spagna, sono morti dopo che hanno usato la pianta di oleandro per l’arrosto del carne. Nell’estate troverete spesso nei giardini sulla costa dalmata i cespugli di oleandri.
Indica il rispetto, porta fortuna in affari ed incoraggia l'amore. A proposito di fiori, questo fiore è vero mezzo che porta il messaggio d'amore. Mimoza mostra la sua bellezza solo quando tutto è tranquillo intorno a lei – con la piccola mossa chiude i suoi fogli e ci vogliono 15 o 20 minuti per riaprirli. Tradizionalmente, in Croazia, un mazzo di mimosa si regala al giorno delle donne, e ogni anno in tutte le maggiori città della Croazia si organizza il Giorno della mimosa, il cui scopo è la prevenzione del cancro del collo dell'utero.
In Croazia il mandarino cresce di più nella valle di Neretva, dove sono le condizioni ottimali per la coltivazione di alta qualità. Le specie di alta qualita si coltivano li dal 1934. Poiché si tratta di una località ricca e dove c’è grande quantità di acqua, mandarini da questa regione sono noti per la loro grande quantità di succo rispetto al peso della frutta.
è particolare per i suoi bellissimi fiori giallo-rossi profumati, che in autunno si trasformano in bacche rosse, decorative, ma velenosi. Lonicera cresce velocemente e abbastanza denso, è adatta ad essere piantata come un compartimento per la protezione da vento e sguardi indiscreti. Lonicera in Croazia, è nota come il sange di capra e le unghie d’aquila.
Croazia è uno dei paesi tra maggiori produttori di lavanda, che, a causa di condizioni climatiche ideali e terreno favorevole prospera migliore sull'isola di Hvar. A differenza di altri paesi europei dove si coltiva la lavanda, sull’isola di Hvar si produce in modo ecologicamente corretto, e la semina e la raccolta viene fatta manualmente e si nota una differenza nella intensità del profumo di questa pianta.
I fiori di questo cespuglio cambiano il colore con la maturazione, ed alla fine escono fuori i fiori in due o tre colori, che si vedono solo dal vicino. Ci sono circa 150 specie di lantana. Poiché i fiori adiacenti rosa e gialli, il nome comune di Lantana camara è "prosciutto e uova", che è una combinazione preferita dei pasti degli operai nella Dalmazia.
I suoi grandi fiori crescono asimmetrico nella parte superiore del gambo, e possono essere bianchi, gialli, arancioni, rosa e rossi. Il seme è piccolo e pesa così che facilmente affonda in acqua e si usa in gioielleria. Dai semi si ottiene il colore rosso per i capelli, che usano molte donne del mondo, tra cui anche dalmate, per cambiare l’aspetto.
Tradotto dal latino, il suo nome significa "dono di Dio ". È noto da tempi antichi che irresistibile profumo di gelsomino veniva usato per aumentare l'umore del corpo umano e pure Cleopatra lo utilizzava in tutte le occasioni speciali.
Colore dei fiori di questa pianta dipende dal tipo di terreno – quanto il terreno è più acido, i fiori sono tanto più blu e quando l'acidità del suolo diminuisce il colore dei fiori diventa più chiaro, e rende tonalità di rosso e rosa. In Dalmazia, l'usanza era mettere i chiodi in terra vicino alla radice, che cambiava la composizione del suolo, in modo che i fiori prendevano su un colore blu. La gente diceva che i fiori di ortensia servivano per la riconciliazione tra coniugi o amanti e un bouquet di ortensie porta la pace in casa.
Una delle più antiche piante medicinali, che in tempi antichi veniva utilizzata e raccomandata per curare la peste. Genziana è una pianta tipica di montagna e in Croazia c’è di più nella zona di Velebit.
In Dalmazia troviamo un più ampio gruppo di cipressi sulle isole di Korcula e Peljesac. È particolarmente bello il viale di cipressi su Glavica San Antonio vicino alla città di Korcula, che è l'orgoglio di ogni abitante di Korcula e una meta molto attraente per qualsiasi amante della natura.
è stata nominata secondo il navigatore francese Louis Antoine de Bougainville, che l’ha portata dal Sud America verso l'Europa. Una delle piante rompicanti che ha il fiore più ricco, si incontra spesso nei giardini costieri, così che è diventata vera “dalmata”.
Fiorisce da fine estate ad autunno inoltrato, e fiori sono bianco verdi. Le foglie su una pianta possono avere diverse forme. Edera è una pianta medicinale, ma i suoi frutti, bacche blu-nere sono velenose per l'uomo. Si rannicchia verso tutto ciò che si trova nel suo vicino e perciò è diventata un simbolo di fedeltà e di matrimonio felice. È molto difusa in Dalmazia, in particolare sulle isole, dove si può vedere lungo le mura di quasi ogni casa.
Aloe a volte sostitutiamo con agave. La differenza è che la foglia dell’aloe contiene linfa e  non muore dopo la fioritura. I faraoni credevano nel potere di questa pianta come un elisir di lunga vita e sui vasi egiziani dai tempi antichi si possono vedere i disegni che mostrano questa pianta. La sua specie più nota è certamente Aloe vera, che ha proprietà medicinali e viene usata in medicina, cosmetica e cucina. La più grande habitat di aloe in Croazia è quello sull'isola di Hvar.
Nel monastero benedettino sull'isola di Hvar, le monache di 19 secolo fanno il pizzo dalla pianta di agave, unica al mondo, e solo durante lo scirocco, perchè la bora rompe i gentili fili di agave. Per la sua produzione non esistono disegni, ma ogni disegno è l'immaginazione di una suora. I pizzi non vanno lavati, né stirati, si tengono sotto il vetro in modo da essere completamente protetti.